Visitare la Valle d'Aosta

Situata al confine con Francia e Svizzera, la Valle d’Aosta è la Regina delle Alpi, costellata da ben 300 ghiacciai e dalle cime più maestose d’Europa, tra le quali si afferma con la sua imponenza il Monte Bianco. Nel suo territorio si trova inoltre il primo parco nazionale italiano, istituito nel 1922: il Parco Nazionale del Gran Paradiso, il cui simbolo è lo stambecco, che vive indisturbato tra i suoi boschi. 

Ricca di bellezze naturali e di testimonianze di un glorioso passato, tra intagli rupestri, rovine romane e forti maestosi, la Valle d’Aosta è una regione tutta da scoprire, dove sono sono gli itinerari da percorrere, tutti immersi nella natura. 

Il capoluogo, Aosta, è detta “Roma delle Alpi” perché ritenuta il più rilevante esempio di architettura romana del nord della nostra penisola. qui infatti è possibile ammirare diversi monumenti lasciati dai romani: Porta Pretoria, Teatro Romano, Arco di Augusto, Ponte Romano e Anfiteatro.  

Ma qui sono i monti, i pascoli, i verdi prati e la natura incontaminata a farla da padroni. È proprio per questa ricchezza che la Valle d’Aosta viene prescelta per una vacanza in montagna, sia in estate che in inverno. 

Una delle località più rinomate è senz’altro Courmayeur che, a dispetto del turismo, è riuscita a mantenere intatta la sua atmosfera autentica, fatta di accoglienza e tradizione. Il suo comprensorio sciistico include oltre 100 km di piste di diversa difficoltà, e non solo. A breve distanza dal centro è possibile salire sulla funivia Skyway che raggiunge i ghiacciai del Monte Bianco, per un’esperienza indimenticabile ad alta quota. Se poi ci si vuole rilassare, basterà recarsi alle vicine Terme di Pré-Saint-Didier, particolarmente apprezzate per le vetrate aperte sul magnifico panorama circostante. 

Per una gita artistico-culturale che accontenterà grandi e piccini, in Valle d’Aosta c’è l’imbarazzo della scelta tra una settantina di forti e castelli disseminati nel territorio. Il Castello di Fénis è tanto austero e imponente all’esterno quanto raffinato ed elegante al suo interno. Quello di Issogne custodisce dei pregevoli affreschi con scene di vita rinascimentale. Il Castello di Saint-Pierre è molto caratteristico per le torri e la posizione abbarbicata sul monte. Mentre Castel Savoia sembra proprio uscito da una favola, circondato dal bosco e con le sue torri appuntite. Impossibile poi non citare lo strepitoso Forte di Bard, baluardo difensivo ottocentesco dall’aspetto mozzafiato.

Castelli in Valle d’Aosta

Alla scoperta delle fortezze più suggestive della regione,…

Piatti e dolci tipici del Natale

Regione per regione, i classici che non possono mancare nel…

Gressoney Saint Jean: cosa vedere

Insignito della Bandiera Arancione del TCI per la qualità dei…