Fiera di Primiero è una località del Trentino incastonata tra bellissimi scenari alpini, posizionata in una valle verdeggiante ai piedi delle Dolomiti. Una soluzione ideale per una vacanza tra escursioni e natura. Si tratta di una meta particolarmente apprezzata dalle famiglie ma anche da chi vuole assaporare i gusti e i profumi di questa località che è una meta turistica per tutte le stagioni e tutte le tasche.

Centinaia di chilometri di piste per lo sci alpino, silenziosi tracciati per lo sci nordico e sentieri per passeggiare con le ciaspole

Dove si trova Fiera di Primiero?

Fiera di Primiero è un borgo di montagna del Trentino-Alto Adige nella provincia autonoma di Trento, che si trova su una valle a 710 metri d’altezza, circa 13,4 km a sud di San Martino di Castrozza, un’altra celebre località turistica della regione.

Il borgo nacque nel corso del XV secolo come feudo della famiglia Welsperg. Durante il dominio austriaco conobbe un periodo di sviluppo economico e demografico grazie all’apertura di miniere di argento, rame e ferro.

La località di Fiera di Primiero è raggiungibile in auto attraverso 2 strade:

  • A31 (Vicenza-Valdastico) – l’uscita è Dueville Sud, da qui bisogna proseguire sulla strada statale della Valsugana in direzione di Bassano/Trento. All’altezza di Cismon, prendere l’uscita verso Belluno/Feltre/Fiera di Primiero, poi dirigersi verso Feltre/Belluno fino ad Arten e, infine, imboccare la SS50 per Primiero
  • A22 (Modena-Verona-Brennero) – l’uscita è Trento Nord, poi bisogna proseguire sulla strada statale della Valsugana in direzione di Padova. All’altezza di Primolano, prendere l’uscita verso Belluno/Feltre/Fiera di Primiero, poi dirigersi verso Feltre/Belluno fino ad Arten e imboccare la SS50 per Primiero.

In alternativa, per chi vuole raggiungere questa località in treno, è possibile raggiungere Fiera di Primiero da Trento-Stazione Fs con destinazione Tezze-Stazione Fs.

In alcune strutture si trovano anche dei centri benessere dove rilassarsi con spa e piscine

3 cose da fare a Fiera di Primiero

Relax, natura, sport o tour enogastronomici? Ci sono tante cose da fare a Fiera di Primiero, una meta vacanziera per famiglie, coppie, gruppi di amici o avventurosi.
È possibile organizzare tante attività direttamente con le strutture ricettive della zona oppure dedicarsi ad escursioni accessi a spa e piste prenotando in anticipo anche online. Vediamo però 3 attività che si possono fare in questa cornice naturalistica speciale del Trentino.

Visitare il centro storico e il borgo di Fiera del Primiero

Nel borgo si trova la Chiesa della Madonna dell’Assunta, un magnifico esempio di chiesa gotica, tra le più belle del Trentino. L’interno della chiesa custodisce un prezioso polittico in legno del 1465 e il grandioso affresco della nobile famiglia locale dei Römer.

A poca distanza dalla chiesa si trova il Palazzo delle Miniere della seconda metà del quattrocento, sede del magistrato minerario austriaco e di molte altre amministrazioni. Uno dei palazzi più belli della vallata, con elementi tipici delle case dei territori di lingua tedesca: bifora e portale di origine gotica e lo stemma della famiglia Welsperg.

Infine, due deliziose chiese: l’antica chiesetta romanica di San Martino risalente all’XI secolo e la Chiesa della Madonna della Consolazione detta “dell’Aiuto” dalla facciata neo-classica, la Madonna che custodisce è stata portata in processione in occasione di calamità e guerre. Sotto la sua Torre con orologio si svolgono tutti gli eventi più importanti del borgo, per questo “Torre civica”.

Sulla neve a Primiero per la stagione invernale

In inverno sciatori e amanti degli sport invernali possono contare su centinaia di chilometri di piste per lo sci alpino, silenziosi tracciati per lo sci nordico e sentieri per passeggiare con le ciaspole.

Nel comprensorio sciistico di Passo Rolle e San Martino di Castrozza ci sono circa sessanta chilometri di piste da discesa, mentre nel vicino centro di Prà delle Nasse ci sono tre snowpark per gli amanti dello sci di fondo, dove possono divertirsi.

Polenta con la tipica "Tosèla", un formaggio fresco a pasta molle

Vacanza gastronomica a Fiera di Primiero

In queste zone è possibile riscoprire le tradizioni e i sapori della montagna, gustando le prelibatezze della tradizione locale, come la “lucanica cariota”, un insaccato stagionato di suino misto a bovino, la “carne fumada” di Siror, un salume tipico del Trentino ottenuto da carne di manzo e speck di Castrozza affumicati. Da non dimenticare anche i prodotti caseari come la “Tosèla”, un formaggio fresco a pasta molle e il “botìro di Primiero”, un burro di affioramento di origini antiche.

Dove alloggiare a Fiera di Primiero

Anche se Fiera di Primiero è di fatto un piccolo borgo, ci sono tante strutture ricettive dove poter alloggiare di diverse tipologie: hotel, b&b e resort. In alcune strutture si trovano anche dei centri benessere dove rilassarsi con spa e piscine, altre ancora presentano al loro interno ristoranti tipici di cucina trentina e vista sulle Dolomiti.

Se vuoi trascorrere una vacanza nella Valle di Primiero in Trentino, puoi consultare le offerte e i pacchetti speciali di Eurospin Viaggi: gli hotel selezionati sono tutti a tre o quattro stelle, con servizio di mezza pensione o pensione completa e una serie di servizi aggiuntivi per chi desidera godersi un soggiorno in pieno relax.

Potrebbe interessarti anche

Ponte dell’Immacolata 2022: ecco dove andare

Scopri cosa fare e cosa vedere durante una gita a Monza con…

I 12 migliori mercatini di Natale in Italia

Quali sono i migliori parchi divertimento italiani? Scopri…

Dove andare in vacanza a ottobre

Scopri cosa fare e cosa vedere durante una gita a Monza con…