Mare, natura e gioielli fuori dalle classiche rotte turistiche: scopriamo insieme le meraviglie della costiera Marchigiana.

Tra le regioni più tranquille per trascorrere le vacanze estive, le Marche nascondono meraviglie da esplorare, spiagge con acque cristalline e bellezze naturali da ammirare.

La riviera del Conero
Paesaggi con viste mozzafiato, un mare fantastico con i suoi colori che vanno dallo smeraldo al turchese e le parati di roccia bianca: siamo nel bel mezzo del Parco regionale naturale del Conero, un angolo di paradiso sulla costa adriatica. Tra boschi, sentieri a strapiombo sul mare e percorsi che portano fino alla cima del monte Conero, questa zona è un susseguirsi di paesaggi meravigliosi, borghi medievali, grotte antiche e baie di ciottoli tranquille che s’affacciano sull’adriatico.

Due sorelle e una baia verde
Partendo dal nord, troviamo subito Portonovo e la sua bellissima “baia verde”, che deve il suo nome poiché completamente inglobata all’interno del grande parco regionale. Oltre ai tanti monumenti, come il Fortino Napoleonico e la Clementina, un’antica torre di guardia eretta nel 1716, sono le spiagge la sorpresa più gradita di questa zona. La più famosa è la “Baia”, facilmente raggiungibile attrezzata per la famiglie e ricca di stabilimenti balneari. Per i più intraprendenti, è possibile rilassarsi in spiagge più selvagge, ma sprovviste di servizi, raggiungibili attraverso dei sentieri immersi nella natura come la spiaggia di Mezzavalle. Tra quelle più scenografiche, troviamo due cale incorniciate da pareti di roccia bianca: la spiaggia dei Gabbiani e la spiaggia delle Due Sorelle.

Numana
Scendendo più a sud troviamo un piccolo gioiello incastonato nella costa adriatica: Numana. Nato come piccolo villaggio di pescatori, nel tempo si è trasformata in una località turistica con la sua splendida costa con acque limpidissime. Collegate dalla caratteristica gradinata della Costarella, il paese è composto da una zona più panoramica, Numana Alta, e la parte sviluppata sul lungomare, Numana bassa, dove sono presenti moltissimi stabilimenti balneari e locali d’intrattenimento per i giovani.
Nelle vicinanze di Numana troviamo il bellissimo borgo di Sirolo e il suo centro storico d’origine medievale.

Il rosso del Conero
Addentrandoci nell’entroterra del Parco regionale del Conero, ci ritroveremo tra vigneti e l’incantevole borgo di Camerano, famoso principalmente per il vino Rosso Conero Doc. Per gli amanti del turismo enogastronomico, Camerano offre la possibilità di visitare le cantine con percorsi di degustazione. Da non perdere, il giro dei sotterranei della città: un labirinto scavato nell’arenaria a una profondità di 20 metri che ha offerto protezione alla popolazione locale nelle diverse epoche storiche.

Per gli amanti del trekking
Gli amanti del trekking non potranno farsi sfuggire la possibilità di attraversare il Parco naturale con i suoi molteplici sentieri. Tra i più famosi troviamo l’Anello dei boschi del Conero, che con le sue terrazze panoramiche garantisce delle viste spettacolari sulla costa adriatica.

La Riviera delle Palme
Migliaia di palme caratterizzano il paesaggio di questo affascinante tratto di costa marchigiano, che parte da Cupra Marittima e arriva a San Benedetto del Tronto, passando per Grottamare. Per apprezzare al meglio le bellezze della Riviera delle Palme, il modo migliore è viverla con tranquillità, magari mescolando una giornata al mare con una bella pedalata sui 15 chilometri di pista ciclo-pedonale che attraversa i tre comuni e ben 10 giardini tematici. Il percorso, che per larghi tratti costeggia il litorale, garantisce panorami suggestivi dove da un lato possiamo ammirare il blu del mare Adriatico e dall’altro le verdi colline marchigiane.

La città delle conchiglie
Famosa per essere “la città delle conchiglie”, Cupra Marittima può vantare uno dei musei più importanti al mondo dedicato alle conchiglie con oltre 900.000 esemplari esposti! Oltre a questo, Cupra Marittima offre anche un litorale sabbioso di oltre 2 chilometri, ideale per le famiglie che cercano una località tranquilla e sicura. Alle spalle, invece, troviamo tre colli che caratterizzano il paesaggio di questa località: Sant’Andrea, con la sua bellissima rocca interamente restaurata, Marano e il suo borgo medievale e Boccabianca con la sua elegante villa immersa tra vigneti e uliveti.

Grottamare la medievale
Al centro della Riviera delle Palme troviamo Grottamare che, grazie al verde della sua pineta, gli aranceti, le immancabili palme, le spiagge dorate e l’azzurro del mare combina colori e atmosfere davvero uniche. Adagiata ai piedi del Monte Castello, oltre alle spiagge servite da stabilimenti balneari, è possibile visitare la parte più antica della città: un grazioso borgo medievale tutto da scoprire.

San Benedetto del Tronto
L’ultimo comune della Riviera delle Palme è San Benedetto del Tronto, che oltre alla spiaggia con sabbia finissima, è una città che conserva una forte tradizione marinara, da ritrovare anche nel piatto tipico del posto: il Brodetto alla sanbenedettese. Ma per viverla a pieno, merita sicuramente una visita il Mercato Ittico al Porto o il Museo del Mare che raccoglie reperti sottomarini di epoche diverse. Anche i monumenti della città sono ispirati alla vita di mare, come la Torre dei Gualtieri, risalente XII-XIII secolo, che grazie alla sua pianta esagonale ricorda proprio lo scafo di una nave.

Spiagge di velluto e relax
Siamo nel litorale più famoso dell’intera regione, tra le province di Pesaro Urbino e Ancona, dove l’influenza della “riviera del divertimento” si sente ancora, tanto da rendere le località di Senigallia e Fano le più movimentate delle Marche.

Senigallia
Famosa in tutto il mondo per la sua “spiaggia di velluto”, che deve il suo nome alle sabbie finissime dove camminarci sopra sembra, appunto, di camminare sul velluto. Accogliente e adatta ai bambini, anche se è la città di mare più famosa delle Marche, è molto più tranquilla rispetto alle vicine città della Riviera Romagnola. Da non perdere assolutamente un luogo simbolo della città, cantata anche da Fred Bongusto, la Rotonda a Mare: un affascinante struttura sospesa tra mare e terra dove trascorrere una serata romantica.

Fano
Terza città delle Marche per grandezza, Fano è una tranquilla località di mare ricca di storia, cultura e… a misura di bambino. Infatti, non tutti sanno che Fano è nota anche come la città delle bambine e dei bambini, grazie ai tanti servizi pensati proprio per i più piccoli. Dalle spiagge ai musei, Fano ha tutto per trascorrere una vacanza all’insegna del relax in compagnia dei propri bimbi.

Prima di prenotare una vacanza nelle Marche, vi consigliamo di consultare i nostri consigli di viaggio e il sito ufficiale della regione per maggiori informazioni sulle disposizione anti-Covid.

Potrebbe interessarti anche

Dove andare ad Halloween

i posti più suggestivi per festeggiare Halloween in Italia,…

I 10 borghi medievali più belli della Toscana

Alla scoperta dei borghi più incantevoli e ricchi di storia…

I parchi del Trentino-Alto Adige

Gli 8 parchi più belli da visitare per immergersi nella…