Dopo aver ospitato lo sfarzo della famiglia D’Este e dei molti nobili che qui hanno vissuto e soggiornato, Ferrara oggi sembra fatta apposta per accogliere le famiglie in viaggio in Emilia-Romagna. Nel suo centro storico tutto è a portata di mano e per visitare Ferrara con i bambini basta il più delle volte gironzolare a piedi o inforcare la sella e avventurarsi in emozionanti tour in bicicletta. Cosa vedere e cosa fare a Ferrara con i bambini? C’è davvero l’imbarazzo della scelta! 

Ferrara: cosa vedere con i bambini

Ferrara ha un cuore medievale, un’anima rinascimentale e un’atmosfera elegante che nei secoli si è sempre mantenuta squisitamente a misura d’uomo. A fare da sfondo al suo nucleo storico di sono anche grandi parchi verdi e l’immensa campagna che la circonda arriva a toccare le acque del Po e del Mar Adriatico. Per questo Ferrara è definita anche una città “tra terra e acqua” e i due elementi convivono pacificamente nel suo DNA.

Un’esplorazione di Ferrara con i bambini non può che cominciare dal Castello Estense, antica dimora dei Duchi D’Este e icona della città: situata in pieno centro storico è davvero comodissima da raggiungere. I biglietti di ingresso offrono anche comodi pacchetti per famiglie e data la ricchezza dei suoi interni, un tour del Castello potrebbe richiedere anche qualche ora.

L’imponenza dell’edificio colpisce immediatamente e una volta entrati ci si ritrova in un’ambientazione fiabesca per la quale i bambini andranno pazzi. Si possono esplorare qui le antiche stanze della dimora, dalle cucine alle vecchie prigioni. Ma imperdibili sono anche i raffinati appartamenti della nobiltà, la Loggia degli Aranci e la Torre dei Leoni, nucleo originario dell’intera fortificazione.

È anche l’enorme fossato esterno del Castello ad attirare l’attenzione dei più piccini, per il suo potere di evocare scenari persi nel tempo in cui prodi cavalieri si battevano per la difesa delle loro magioni: lo si può ammirare anche con una breve gita in barca, per apprezzare prospettive inedite sul Castello e sulla città. Inoltre, ad accogliere i visitatori all’ingresso del castello c’è il cannone Columbrina e i bambini che scalpitano per fare una foto con lui.

Cosa visitare a Ferrara con i bambini, per coglierne la vera essenza? È sufficiente passeggiare per le sue vie e le sue piazze e perdersi tra i locali intenti nelle loro faccende quotidiane. Piazza Trento Trieste è una delle più belle della città e sullo slargo si affaccia anche il Duomo di Ferrara, senza dubbio da visitare. Dalla piazza si diramano molte delle vie centrali di Ferrara e tra i punti di interesse più amati ci sono senza dubbio Via delle Volte e il vecchio ghetto ebraico: per chi volesse approfondire il tema, si trovano a Ferrara anche antiche sinagoghe e il MEIS, ossia il Museo Italiano dell’Ebraismo e della Shoah.

Cosa fare a Ferrara con i bambini

Tra un tour e l’altro i parchi per bambini di Ferrara sono il posto giusto per una pausa relax: il Parco Massari è uno dei più ambiti dai genitori, poiché permette di rilassarsi in un angolo verde, tra alberi ombrosi, aree gioco e verdi prati su cui stendersi per un pic nic.

Poco distante dal parco merita una visita anche il Palazzo dei Diamanti: il suo nome affascina sia gli adulti che i bambini e deriva dalle migliaia di pietre a forma piramidale che ricoprono tutta la sua superficie esterna, creando un effetto geometrico che lascia sempre a bocca aperta.

Divertimento per bambini a Ferrara

I musei di Ferrara per i bambini sono sempre un’idea perfetta. Il Museo Civico di Storia Naturale è piccolo e accogliente, ma davvero ricchissimo di curiosità che riescono a stimolare la curiosità dei bimbi: tra le sezioni che ospita ci sono quelle dedicate alla zoologia, all’entomologia, alla geologia, alla paleontologia e al mondo dei minerali.

Quali possono essere altre idee di divertimento per bambini a Ferrara? Il Museo Archeologico di Ferrara, o MANFe, è invece ospitato nel meraviglioso Palazzo Costabili e propone un’avvincente rassegna delle principali epoche storiche del territorio ferrarese, tra visite guidate e laboratori per i più giovani. Il giardino del palazzo è altrettanto degno di nota e qui i bimbi possono divertirsi anche a scoprire il piccolo labirinto custodito in quest’oasi neorinascimentale. In sella a una bicicletta poi, il mondo di Ferrara e dei suoi dintorni assume un fascino ancora diverso: fare un tour su due ruote qui è sempre un’ottima idea e permette di ammirare la città da un punto di vista diverso, pedalando sopra o sotto antichissime mura che la circondano.

Tra le attività da fare a Ferrara con bambini da non perdere c’è senza dubbio anche un giro in battello lungo il grande fiume Po: emozionante per un adulto, agli occhi di un bambino l’avventura sarà sicuramente indimenticabile.

Ferrara-Castello-Estense
Castello Estense

Dove mangiare a Ferrara con i bambini

Se dopo un’escursione a Ferrara dovesse farsi sentire un certo languorino, uno dei locali più curiosi della città è senza dubbio il Sebastian, ospitato a bordo di una vera e propria nave attraccata alla darsena. Per mangiare a Ferrara con i bambini, tra le mura si trova anche l’enoteca più antica al mondo, Al Brindisi. Esisteva già nel 1435 e conobbe personaggi storici come Ariosto e Copernico: è emozionante sedersi allo stesso tavolo di questi nomi illustri e si può assaggiare qui un’ottima selezione di piatti tradizionali e di vini eccellenti.

Un’altra soluzione è quella di visitare un agriturismo a Ferrara con i bambini: alcuni si trovano in centro, come l’Agriturismo Principessa Pio, perfetto per immergersi per qualche ora nella natura incontaminata, gustando piatti preparati con le migliori materie prime del territorio, molte a chilometro zero. 

Anche la Trattoria da Noemi è tra i posti più apprezzati dai locali e sempre in pieno centro. Perfetti per una sosta con i più piccini sono anche L’Hostaria Savonarola e L’Osteria I Quattro Angeli, che gode di un eccellente affaccio proprio sul Castello Estense: un pasto degno di antiche dame e coraggiosi principi.

Sono poi molte le fattorie per bambini a Ferrara, che cercano di coinvolgerli nelle più tradizionali attività di lavorazione della terra e dell’allevamento. Spesso aprono le porte e permettono di assaggiare il meglio della cucina ferrarese, come salumi del territorio, i pinzini, formaggi tradizionali come lo squacquerone di Romagna, ma anche cappellacci di zucca o cappelletti in brodo, la Salamina al sugo e la ciambella ferrarese. Da leccarsi i baffi!

Quando visitare Ferrara con i bambini?

Ferrara con i bambini è perfetta in ogni stagione e in ogni periodo dell’anno. Forse però i periodi di bassa stagione, come la primavera o l’autunno, consentono di godere della sua quiete quotidiana e di evitare lunghe file per i suoi monumenti.

È un buon piano anche capitare in città in occasione dei principali festival che qui si svolgono, come ad esempio il FeComics o Ferrara da Fiaba, che si tengono in primavera, il Buskers Festival in agosto oppure il Balloons Festival, ossia festival delle mongolfiere che si tiene in autunno. A Ferrara con i bambini, da non perdere anche la rievocazione del Palio cittadino, che generalmente viene organizzata intorno a maggio.

Cosa fare a Capodanno a Ferrara con i bambini

Anche la fine dell’anno è un ottimo momento per scegliere Ferrara come destinazione di vacanza con i bambini, perché oltre a offrire cenoni a leccarsi i baffi, spettacoli teatrali e piazze che si animano a ritmo di musica in attesa del 01 gennaio, la sua tradizione di mezzanotte è capace di lasciare letteralmente estasiati i piccoli visitatori. Lo show pirotecnico l’Incendio del Castello infiamma infatti la fortificazione con giochi di luci e cascate di colori, accompagnate dalla musica e dagli applausi sinceri degli spettatori: davvero un modo unico di accogliere l’anno che verrà!

Potrebbe interessarti anche

Migliori parchi divertimento in Italia

Quali sono i migliori parchi divertimento italiani? Scopri…

Guida ai castelli più belli d’Italia

Nord, Centro o Sud: dove si trovano i castelli più belli…

Cosa fare a Parma con i bambini in un weekend

Scopri i posti più belli da vedere a Parma in un giorno e…