Soggiornare in Val Senales significa vivere a contatto con la natura, muoversi tra paesaggi sensazionali e godersi mille avventure su misura per la famiglia, alla scoperta di una fauna entusiasmante, di tradizioni antiche e di sapori deliziosi.

La Val Senales si trova a circa 10 chilometri dalla città di Merano ed è una delle destinazioni di montagna più ambite da chi ama trascorrere giornate all’insegna del divertimento in compagnia dei più piccini.
Perfetta per vacanze estive, primaverili e autunnali, la Val Senales si presta molto bene anche per settimane bianche sulla neve, grazie alla presenza di favolose piste da sci e comprensori ben attrezzati, che pensano anche alle esigenze dei piccoli ospiti.

Nei suoi confini si trovano sia l’importante Parco Naturale Gruppo di Tessa, che località turistiche celebri come Maso Corto, Madonna di Senales, Vernago, Certosa e Monte Santa Caterina.

Considerando anche che le strutture ricettive della valle sono particolarmente pronte ad accogliere le famiglie in viaggio, grazie a servizi dedicati, animazione e baby-sitting, si può senza dubbio affermare che una vacanza in questi territori sia davvero un’ottima idea.

Cosa vedere in Val Senales e quali sono le attività più belle da non perdere? Ecco qualche consiglio!

Parco Naturale Gruppo di Tessa

Con 33.430 ettari di superficie, è il più esteso dei parchi naturali dell’Alto Adige: il Parco viene delimitato a ovest proprio dalla Val Senales e ingloba l’intero Gruppo di Tessa, uno spettacolare gruppo montuoso punteggiato da altissime vette, scenari naturali mozzafiato e laghi montani.

L’ecosistema locale è decisamente interessante, frutto di una ricca biodiversità e dei differenti habitat ricompresi nel perimetro del Parco. Camminando infatti tra gli infiniti sentieri escursionistici, bambini e ragazzi possono incontrare qui una varietà impressionante di specie vegetali, oltre che i più curiosi abitanti di queste aree, come scoiattoli, stambecchi, caprioli, volpi, camosci, marmotte, ma anche lepri, ermellini e un’ampia varietà avifaunistica, tra cui l’aquila reale, i falchi e le poiane.

Per essere sicuri di non perdersi nemmeno una delle caratteristiche uniche del Parco, è possibile rivolgersi al Centro Visite Gruppo di Tessa, dove è possibile prenotare visite guidate accompagnati da esperti del Parco che possono aiutare i piccoli esploratori a identificare tutti i suoi abitanti e imparare molto sulla flora e sulla fauna di queste aree del Trentino-Alto Adige.

Val di Fosse

Perfetta per un’avventura outdoor in Val Senales in estate è anche la Val di Fosse, che si trova abbracciata dal Parco Gruppo di Tessa e presenta numerose opportunità di escursioni imperdibili per adulti e bambini. Tra le più gettonate c’è il percorso Vivere le malghe nella Val di Fosse: si tratta di un percorso interattivo e coinvolgente, che si snoda tra tabelloni didattici e diverse aree tematiche (tra geologia, apicoltura, peculiarità degli alpeggi, ecc.) e guida le famiglie alla scoperta di numerose imperdibili malghe locali.

Il sentiero porta dal Maso Vorderkaser al Maso Gelato, passando per diverse malghe che si impegnano a svelare tradizioni, leggende, curiosità e produzioni della valle. Ad esempio, la Malga Mitterkas illustra i segreti della lavorazione del burro, la malga Rableid offre informazioni sul progetto di reinserimento dello stambecco e sulle abitudini di questi straordinari animali e al Maso Gelato si può scoprire di più sulla geologia unica della zona.

La scoperta delle malghe si estende anche oltre la Val di Fosse: le escursioni dedicate a queste autentiche realtà locali portano anche da Madonna di Senales al Maso Mastaun o verso la Malga Bergl e molte altre.

Un divertente gioco che la valle ha pensato per i suoi piccoli visitatori è la raccolta dei distintivi escursionistici della Val Senales. Presso le diverse malghe si possono infatti ottenere punti e timbrare il distintivo: ogni malga regala un differente punteggio e raggiungendo 200, 350 o 500 punti si conquistano rispettivamente il distintivo di bronzo, d’argento o d’oro. Puro divertimento e soddisfazione per i più piccini!

Lago di Vernago

Tra le escursioni più frequentate dalle famiglie in Val Senales c’è quella verso il Lago di Vernago. Si tratta di un lago artificiale alimentato dal Rio Senales, immerso nei boschi e circondato da un sentiero che ne compie tutto il perimetro. L’escursione ad anello è di breve durata, estremamente panoramica e facilmente percorribile ad ogni età e con ogni livello di preparazione atletica. Attenzione però, risulta un po’ troppo sconnessa per essere percorsa con i passeggini.

Quando il livello del lago è abbastanza basso, spunta dalle sue acque il campanile della vecchia chiesa di uno degli insediamenti che furono sommersi quando il lago fu creato, negli anni ‘50, e che sono ancora presenti sotto la superficie: misterioso ed estremamente affascinante! Non mancano qui i punti più adrenalinici, che portano ad affrontare ponti sospesi e passerelle in legno e passano accanto alla magnifica cascata del Rio Senales.

ArcheoParc

I bimbi più incuriositi dalla storia non potranno che emozionarsi con una visita all’archeoParc, a Madonna di Senales, un museo archeologico a misura di bambino, dove si possono scoprire interessantissime nozioni sulla vita del passato più antico di queste zone.

Il fulcro del parco è la storia di Ötzi, l’uomo del Neolitico ritrovato nel 1991 proprio nella valle. Si tratta di un uomo vissuto circa 5300 anni fa, probabilmente morto colpito da una freccia, che rappresenta l’icona dell’intera Val Senales e che non smette mai di suscitare immenso fascino nei turisti che capitano da queste parti.

La sua mummia è esposta oggi al Museo Archeologico di Bolzano, ma la Val Senales resta il luogo dove andare a caccia delle sue tracce, delle sue abitudini e del suo ritrovamento. All’archeoParc, ad esempio, si può capire come viveva ai suoi tempi Ötzi, osservando le capanne neolitiche dove dormiva, i vestiti che indossava e degli strumenti con cui viveva la sua quotidianità.

Oltre alle diverse aree didattiche all’aperto e indoor, è possibile qui partecipare a imperdibili laboratori e attività studiati ad hoc per intrattenere i bambini, come la dimostrazione dell’accensione del fuoco, il giro in piroga monossile o il tiro con l’arco preistorico.

Ötzi Rope Park

Sempre a Ötzi è intitolato anche l’Ötzi Rope Park, poco distante dal Lago di Vernago, un parco avventura ricco di percorsi sospesi tra gli alberi e amatissimo dai bambini, che qui possono testare il loro coraggio e destreggiarsi tra evoluzioni in quota in piena sicurezza.

Esistono anche percorsi per i bimbi molto piccoli che, accompagnati da un adulto, possono muovere qualche passo nelle loro primissime avventure. I più grandicelli invece difficilmente si stancano di percorrere le altalene giganti e i passaggi adrenalinici che caratterizzano il parco avventura.

Maso didattico Oberniederhof

Il Maso Oberniederhof è un maso storico protetto, oggi trasformato in maso didattico che vanta più di 700 anni e si trova a 1.500 metri di quota. La tipica fattoria tirolese è qui riprodotta in tutta la sua bellezza genuina e mostra i suoi prodotti tradizionali e i suoi animali.

È la famiglia Tappeiner a prendersi oggi cura del maso e a ravvivare le visite dei suoi ospiti, proponendo irresistibili visite guidate alla scoperta delle produzioni di prodotti caseari e salumi tradizionali, oltre che della coltivazione di erbe aromatiche per la realizzazione di infusi e altre squisite tipicità artigianali. Ovviamente, il tutto accompagnato da spiegazioni dettagliate e degustazioni: un vero paradiso per il palato.

Lago di Vernago

Il principale ghiacciaio della Val Senales, il Giogo Alto (Hochjochferner) si allarga per oltre 185 ettari al confine tra Austria e Italia e, oltre a regalare panorami maestosi, trasforma la Valle in un piccolo paradiso per tutti gli amanti degli sport sulla neve. Sono le Funivie Ghiacciai della Val Senales che permettono di arrivare in vetta sul Giogo Alto e di raggiungere punti di osservazione privilegiati per ammirare lo scenografico territorio di queste cime: da Maso Corto è possibile salire in vetta e in soli 6 minuti raggiungere la stazione a monte a 3.212 m s.l.m. Poco distante da lì si trova anche una piattaforma panoramica, a quota 3.251 m s.l.m., da cui lo sguardo spazia libero sulle vette più straordinarie della zona circostante.

Le piste della Val Senales offrono più di 40 chilometri di discese, tra i 2.000 e i 3.200 metri di quota, nonché l’opportunità di godersele per una lunga stagione invernale che inizia a settembre e termina nei primi giorni di maggio. Sciare sui pendii di un vero ghiacciaio è un’avventura elettrizzante, sia per i provetti sportivi sia per chi vuole indossare gli sci o lo snowboard per la prima volta. Le piste qui propongono diversi gradi di difficoltà e pendenze e non mancano le piste per slittini, come quella di Lazaun, le aree baby e le discese estremamente semplici da affrontare, come quelle di Lazaun e Glocken, dove i più piccoli possono iniziare a capire se gli sport sulla neve fanno per loro.

Proprio in prossimità della sciovia Glocken si trova anche Kinderland, un parco interamente dedicato ai bambini, dove possono divertirsi nella piena spensieratezza tra tappeti magici, uno sci carosello e una tenda indiana Tipì.

In ogni stagione, insomma, una vacanza in famiglia in Val Senales è un’idea eccezionale che regala momenti assolutamente indimenticabili.

Potrebbe interessarti anche

Appennino Tosco-Emiliano con i bambini

Cosa fare e vedere con i bambini in queste meravigliose…

Montagna in Friuli-Venezia Giulia per bambini

Idee e mete per un soggiorno montano con tutta la famiglia

Montagna in Lombardia per bambini

Idee e mete per una gita in montagna con tutta la famiglia