Quando si pensa ad una vacanza in montagna con i bambini una delle regioni che balzano subito alla mente è senza dubbio la Valle D’Aosta, tra le zone più straordinarie a livello paesaggistico dell’intera penisola.

Tra altissime vette, antichi castelli, miniere e parchi naturali, le montagne della Valle d’Aosta promettono di essere un vero parco divertimenti per tutta la famiglia, arricchite da attrazioni culturali e da una cucina tradizionale che fa la felicità di ogni palato. Le alternative per un soggiorno in questi territori sono davvero molte e spaziano da agriturismi ad accoglienti B&B, da campeggi immersi nel verde a hotel extra lusso dotati di ogni comfort: ogni famiglia può insomma personalizzare la sua vacanza e viverla secondo i suoi ritmi e le sue esigenze.

Sono moltissime qui le attrazioni a misura di bambino e la regione si presta benissimo per soggiorni attivi e a stretto contatto con la natura, sia in estate che durante i freddi mesi invernali. Ma cosa fare e vedere in Valle D’Aosta con i bambini e quali sono i punti da non perdere?

Escursioni in montagna in Val d'Aosta

Tra le principali attrazioni della regione c’è sicuramente il Parco Naturale del Gran Paradiso che, istituito nel lontano 1922, è il parco naturale più antico d’Italia. L’evocativo nome che gli è stato assegnato non rende comunque giustizia alla bellezza dei suoi scenari, tra cui si inseguono grandi vallate, ampi pascoli, cascate e ruscelli, vette innevate e una sorprendente diversità di habitat naturali.

Il parco offre infinite possibilità di escursioni, adatte ovviamente a tutti i livelli di preparazione e molte facilmente affrontabili anche da famiglie con bambini al seguito. Qui i più piccoli possono avere incontri ravvicinati con una varietà di flora e fauna difficilmente reperibili altrove e godersi l’aria fresca di montagna e una sana dose di spensieratezza. 

Sono numerosi i centri visitatori che possono supportare nell’esplorazione del Parco e non manca l’opportunità di organizzare visite accompagnati da guide esperte del territorio e anche nell’intrattenimento dei più piccini. Una camminata in montagna in Val D’Aosta non può insomma che partire proprio da qui.

Sono molte le opportunità di escursioni e infiniti i percorsi di trekking che si snodano tra i monti della regione, e gli itinerari da seguire portano ognuno alla scoperta di un particolare aspetto del territorio. Si può seguire ad esempio il fil rouge dell’acqua e decidere di visitare uno o più dei molti laghi di montagna della Valle D’Aosta. Come il Lago Misérin, un limpidissimo laghetto situato nella valle di Champorcher a quota 2.577 m s.l.m. e circondato da verdi prati e da un alone di leggenda. Oppure il Lago Blu, com’è intuibile così detto per via del colore blu intenso delle sue acque, che hanno la fortuna di riflettere la maestosità del poco distante Monte Cervino.  

Si può anche decidere di andare alla scoperta dei molti rifugi e delle fattorie didattiche della zona, esplorando al contempo la natura e le tradizioni locali, con avventurosi percorsi che guidano in quota e garantiscono all’arrivo qualche assaggio delle più prelibate specialità valdostane, come la fonduta, la polenta concia o le celebri costolette alla valdostana. Un’altra ottima idea è quella di muoversi sul territorio alla ricerca dei più suggestivi castelli della Valle D’Aosta.

Chi desidera avere la certezza di vedere da vicino le più curiose mascotte dei bambini, può invece puntare sui parchi faunistici valdostani, come il Parc Animalier d’Introd, all’interno del quale è possibile avvistare animali iconici delle Alpi come il camoscio, lo stambecco, le marmotte, i cinghiali, gli scoiattoli, le volpi, i cervi e numerose varietà di rapaci.

I castelli della Val d'Aosta

Tipici della montagna valdostana sono anche i castelli e i forti, spesso arroccati in punti strategici che, se un tempo assolvevano magistralmente funzioni difensive, oggi contribuiscono a rendere unico il paesaggio ed estremamente panoramiche le viste che si possono ammirare da queste costruzioni. Si stima che tra veri e propri castelli torrioni, fortezze e baluardi difensivi, siano più di cento le costruzioni di questo tipo nella regione, detta anche la Valle dei Cento Castelli.

Il Forte di Bard è certamente tra le tappe imperdibili, una fortezza antica, fatta completamente riedificare nel corso del XIX secolo. Oggi riesce a colpire l’immaginario di chiunque, anche e soprattutto dei bambini, che qui possono lasciare andare la fantasia e immaginarsi la vita di un tempo, tra leggende e imprese dai contorni epici.

Il Forte è oggi visitabile e ospita inoltre diverse attrazioni per tutta la famiglia. Ad esempio, l’esposizione Museo delle Alpi che permette di conoscere il territorio alpino in maniera interattiva attraverso i cinque sensi, ma anche le Alpi dei Ragazzi, un percorso interamente dedicato al mondo della scalata. Immancabile è poi una visita alle Prigioni del Forte, tra anguste celle e labirintiche segrete.

Il Castello di Fénis è anch’esso uno tra i castelli più conosciuti e visitati della Valle D’Aosta, nonché uno di quelli che meglio ha resistito agli attacchi del tempo: l’atmosfera incantata delle sue sale trasforma sempre in un istante i piccoli visitatori in principi e principesse e riesce a far vivere loro un’esperienza intensa e didattica allo stesso tempo.

Skyway Monte Bianco

Decisamente immancabile, quando si visita la montagna valdostana, un tour verso la vetta più alta delle Alpi, il maestoso e imponente Monte Bianco, che con i suoi 4.810 metri di quota lascia a bocca aperta chiunque arrivi al suo cospetto. Riuscire a raggiungere la sua vetta è il sogno di molti e oggi, grazie alla tecnologia, è possibile anche per gli escursionisti meno esperti: la funivia Skyway Monte Bianco è infatti un piccolo capolavoro d’ingegneria che permette di coprire oltre 2.000 metri di dislivello in pochi minuti, dai 1.300 m di Courmayeur ai 3466 m s.l.m. di Punta Helbronner.

Si sale in vetta a bordo di futuristiche cabine sferiche rotanti, il cui meccanismo consente di godere di una vista a 360° sul paesaggio e di raggiungere tre diverse stazioni di sosta, chiamate The Valley, The Mountain e The Sky. Arrivare alla fermata denominata il Cielo è un’esperienza da fare almeno una volta nella vita. La sensazione è davvero quella di ”toccare il cielo con un dito”, indimenticabile per adulti, ragazzi e bambini di ogni età. 

Osservatorio Astronomico della

Regione Autonoma Valle d'Aosta

Chi desidera guardare ancora più su, può immergersi invece nelle osservazioni astronomiche della Valle d’Aosta, che grazie ai suoi ampi spazi naturali e allo scarso inquinamento luminoso, regala cieli stellati a dir poco mozzafiato.

Alzare gli occhi al cielo nelle serate limpide è già sufficiente per restare estasiati, ma presso l’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta e al Planetario di Lignan è possibile scoprire tutti i segreti di stelle, pianeti, costellazioni e galassie guidati da coinvolgenti proiezioni virtuali e da interessanti visite guidate.

Parchi avventura e adrenalina

A chi in una vacanza cerca invece pura adrenalina ed emozioni all’aria aperta, la Valle D’Aosta dedica numerosi parchi avventura e diverse attività outdoor. Al Parco Avventura Mont Blanc di Pré-Saint-Didier, ad esempio, bambini e ragazzi possono sfidare le loro paure mettendosi alla prova con percorsi in quota, tra piattaforme sospese, ponti tibetani, scale flottanti e tronchi instabili.

Il Fun Park di Dolonne, poco distante da Courmayeur invece si propone, in estate e in inverno, come un’attrazione irresistibile specialmente per i bambini più piccoli, grazie alla presenza di tappeti elastici, gonfiabili, piste di tubing e una struttura per praticare acro-bungee.

Sempre in zona Pré-Saint-Didier si trova il Totem Adventure, un centro interamente dedicato agli sport più adrenalinici, che organizza intrepide discese in rafting sui torrenti della zona, ma anche avventure in parapendio e tour in kayak. Sempre dedicati al rafting sono anche il Rafting Adventure e altre simili strutture dislocate in diversi punti della regione.

La montagna della Valle d'Aosta

in inverno

Nella stagione fredda la regione non smette di riservare ai suoi visitatori incredibili opportunità di svago, assolutamente perfette per le famiglie in viaggio in questi territori. I comprensori sciistici della Valle D’Aosta sono estremamente gettonati tra le mamme e i papà che desiderano organizzare soggiorni sulla neve che siano divertenti e rilassanti per tutti i membri della famiglia. Sono numerose le ski area della regione e più di 800 i chilometri di piste disponibili, ben distribuiti tra discese di facile percorrenza e piste riservate ai più esperti. Non mancano inoltre le scuole di sci riservate ai più piccoli e i Baby Park per farli divertire anche sulla neve.

Inoltre, quando le vallate e le vette della Valle D’Aosta sono innevate, nascono nuove occasioni di escursioni e divertimento: dalle passeggiate con le ciaspole, alle escursioni con i cani da slitta, dagli ice kart ai tour in mini-motoslitta, alle piste di pattinaggio.

 

La regione offre insomma ai suoi piccoli ospiti tutto il meglio dell’accoglienza su misura e la montagna per i bambini, in Valle d’Aosta ha davvero il sapore di un’esperienza in famiglia impossibile da dimenticare.

Potrebbe interessarti anche

Valle Isarco per bambini

Alla scoperta di questa bellissima valle altoatesina con…

Val Senales per bambini

Alla scoperta di questa bellissima valle altoatesina con…

Montagna Piemonte per bambini

Idee e mete per una vacanza in montagna con i bambini