A volte una destinazione di vacanza può essere scelta con una sola finalità: staccare la spina e non pensare a nulla per qualche ora o qualche giorno. La Maremma toscana, con i suoi grandi spazi aperti pieni di silenzi e quiete ispira di per sé relax, ma c’è un luogo nascosto tra i colli che sembra uscito direttamente dalla fantasia: parliamo delle Terme di Saturnia. 

Furono fondate in epoca romana, ma la leggenda vuole che le loro origini risalgano a una lotta tra divinità. Pare sia stato Giove a scagliare un fulmine diretto contro Saturno, che però cadde sulla terra: proprio lì, nacquero le sorgenti di quelle che sono ad oggi fra le terme più belle d’Italia: le terme di Saturnia!

Saturnia terme e Cascate del Mulino

Saturnia Terme è formata da una sola sorgente termale che sgorga alla temperatura di 37,5° costanti. La struttura è incredibilmente ampia e comprende un meraviglioso Parco Termale, un Resort 5 stelle e una SPA & Beauty Clinic e anche un Golf Resort e Golf Club.

Si tratta di un centro d’eccellenza, con servizi di alto livello e un’attenzione al cliente che ne ha fatto uno dei siti termali più apprezzati della penisola. A circondare la zona la spettacolare campagna toscana e piccoli borghi dal fascino senza tempo come quello di Saturnia Terme, a cui vale la pena dedicare una visita. Inoltre, a poca distanza dal centro termale si trovano le celeberrime Cascate del Mulino, un luogo fatato che permette di godere dei benefici delle acque sulfuree della zona in maniera alternativa e oltretutto gratuita.

Terme di Saturnia: dove si trovano?

Ma, le Terme di Saturnia dove si trovano? In Toscana, nella provincia di Grosseto. Saturnia è in realtà una piccolissima frazione del comune di Manciano e si trova proprio nel cuore dell’entroterra di una delle regioni più affascinanti del nostro paese.

La città di Grosseto si trova a meno di 60 chilometri, così come il Lago di Bolsena. La costa toscana è ancora più vicina, rendendo le Terme di Saturnia un punto comodo da raggiungere e strategico per una visita nei dintorni

Come funzionano le Terme di Saturnia?

Il viaggio sotterraneo dell’acqua termale di Saturnia inizia alle pendici del Monte Amiata, che si trova a nord della struttura: è da più di 3.000 anni che queste acque sgorgano senza sosta e nel loro tragitto vengono filtrate dalle micro fessure della roccia, arricchendosi di minerali e sostanze preziose, prima di vedere la luce nella sorgente termale attorno alla quale sono nati il Resort e il Parco. Dopo aver alimentato le vasche dell’area termale, l’acqua benefica fluisce via, per raggiungere le Cascate delle terme di Saturnia.

Cosa si fa alle Terme di Saturnia? Il Parco Termale è uno dei più grandi in Europa e ospita cinque piscine termali open air, oltre che percorsi Kneipp e idromassaggi, immersi in uno scenario da sogno. In generale l’accesso alle vasche è consentito ai bambini che superino i 1,50 m di altezza e che siano autonomi nel nuoto, ma sono presenti anche due piscine per i più piccoli. Nell’adiacente SPA & Beauty Clinic è possibile regalarsi trattamenti di bellezza, massaggi, consulenze personalizzate e specifiche cure termali, mentre l’elegante resort è il luogo perfetto per soggiornare e godere comodamente di tutta l’offerta del centro termale.

A poca distanza spuntano nel mezzo della natura le Cascate del Mulino, anche cascate del Gorello o cascate di Saturnia: le calde acque termali hanno creato qui uno spettacolo naturale tra i più indimenticabili, dove piccole vasche e candide cascatelle si stagliano nel verde del bosco avvolte dal vapore e da un’atmosfera assolutamente suggestiva. Sono proprio queste a essere definite le Terme di Saturnia “gratis”: non è infatti necessario fare alcun accesso alla struttura termale per poter godere degli effetti curativi delle loro acque.

Le proprietà delle acque termali di Saturnia

L’acqua terapeutica delle Terme di Saturnia contiene 2,790 grammi di sali minerali, ma anche anidride carbonica, ioni di solfato, idrogeno solforato e ioni di bicarbonato. Inoltre, quando ci si immerge in queste acque benefiche è possibile notare anche la presenza dello speciale plancton termale, una sostanza gelatinosa che si forma quando l’acqua termale entra in contatto con l’ossigeno: si tratta di un ingrediente che svolge sulla pelle una potente azione idratante e protettiva. Le acque termali di Saturnia sono quindi un vero toccasana per molte delle patologie della pelle, dell’apparato digerente, di quello respiratorio, ma anche del sistema vascolare. Si tratta inoltre di un ottimo antistress e godono di proprietà antiage e antiossidanti.

Terme-di-Saturnia-Toscana

Le Terme di Saturnia sono aperte in Inverno?

Le terme di Saturnia sono aperte tutto l’anno: mentre lo stabilimento termale, il resort e la SPA modificano offerte e orari a seconda della stagione, le Cascate naturali poco distanti dallo stabilimento sono accessibili senza biglietti e senza prenotazioni.

Quando andare alle Terme di Saturnia? Sicuramente la stagione invernale, quando il tepore delle acque riesce ad avvolge il corpo e a rasserenare la mente in pochi istanti. Il calore delle Cascatelle poi a contatto con l’aria fredda crea una coltre di fitta nebbia che rende il luogo ancora più surreale: l’unico problema è che nella zona non sono presenti spogliatoi o altri servizi, un’informazione da tenere presente se si desidera usufruire delle terrazze gratuite di Saturnia, quando le temperature sono impervie.

Le Terme di Saturnia sono libere e gratis per tutti?

Lo stabilimento termale, la SPA e il Resort hanno specifiche tariffe, che variano a seconda che ci si trovi in alta o in bassa stagione. Le celebri Cascate del Mulino invece sono libere e gratuite, disponibili notte e giorno 365 giorni all’anno.

Terme di Saturnia: prezzi e orari

Le Terme di Saturnia propongono ingressi giornalieri feriali e festivi, sia in alta stagione da aprile a ottobre, che in bassa stagione ossia da novembre a marzo, sono rispettivamente di 19 e di 24€. Sono disponibili anche ingressi pomeridiani (dalle 13.00 alle 17.00 in estate e dalle 14.00 alle 19.00 in inverno) o pacchetti di 2 o 3 giorni.

Le Terme di Saturnia sono libere per i bambini: quando accompagnati da un adulto pagante, infatti, i ragazzi sotto i 12 anni entrano gratis e i minori di 18 anni possono approfittare della tariffa agevolata di 8€. Dato che il dress code delle terme è total white, chi non ha biancheria idonea può noleggiare il Wellness Kit con accappatoio e telo a 5€.

L’ingresso è possibile nel periodo invernale, da novembre a marzo, dalle 9.30 alle 17.00, mentre da aprile a ottobre dalle 9.30 alle 19.00. Come già detto, invece, l’accesso alle terme libere di Saturnia è gratuito e senza vincoli di orario.

Terme di Saturnia: altri consigli utili

Quali sono i consigli più utili per organizzare un soggiorno alle Terme di Saturnia? Ecco qualche informazione indispensabile per pianificare ogni dettaglio al meglio.

Terme di Saturnia durante il COVID: cosa cambia?

Le Terme di Saturnia durante il COVID sono accessibili senza necessità di esibire alcun Green Pass perché all’interno del centro è in vigore uno stretto protocollo di sicurezza, il Saturnia Safe Destination, che il team di esperti delle terme hanno elaborato per garantire una permanenza assolutamente sicura e piacevole ai loro ospiti.

Dove mangiare vicino alle Terme di Saturnia?

Il Bistrot del Parco Termale e il suo Patio esterno offrono spuntini, colazioni, pranzi e aperitivi direttamente a bordo piscina, mentre i borghi che circondano le terme sono punteggiati di ristoranti tradizionali dove gustare il meglio delle ricette toscane.

L’azienda a gestione familiare I Due Cippi si trova a poca distanza e offre un vero paradiso di sapori per gli amanti della carne. Da non perdere anche il Ristorante La Solina, a Montemerano, dove si trova anche la Trattoria Verdiana, sempre accogliente e a gestione familiare, capace di unire una scenografia rustica e romantica, con un menù da leccarsi i baffi.

Terme di Saturnia: dove dormire?

Sono numerosi i poggi e i cascinali che colorano lo skyline delle colline toscane, offrendo ambientazioni di charme e location perfette sia per le coppie, che per i piccoli gruppi, che per le famiglie in viaggio verso le Terme di Saturnia. La Svolta, in località Manciano, è uno di questi e offre ai clienti diversi appartamenti, oltre che un’azienda biologica e una fattoria che consentono di sperimentare il meglio della vita rurale, nel pieno comfort.

Sullo stesso filone anche il Bio Agriturismo La Billantiglia, a pochi passi dalle Terme di Saturnia, un’altra azienda agricola che produce prodotti gastronomici home made e che offre anche una piscina, un centro benessere e una sala relax con vista sui colli. Anche il Saturnia Country Villas promette ai clienti un soggiorno nella natura capace di stimolare i cinque sensi e offre menù genuini con materie prime locali.

Non mancano ovviamente anche B&B hotel e appartamenti: molti di loro hanno oltretutto una speciale convenzione con le Terme di Saturnia e soggiornandovi si ha diritto a tariffe agevolate per gli ingressi, sia in alta che in bassa stagione.

Potrebbe interessarti anche

Migliori parchi divertimento in Italia

Quali sono i migliori parchi divertimento italiani? Scopri…

Pisa: cosa vedere con i bambini?

Scopri cosa fare a Pisa e dintorni con i bambini: tante…

Dimore storiche italiane: ville e residenze d’epoca prestigiose

Alla scoperta delle 10 più belle dimore d’epoca italiane…