Il Bel Paese è rinomato in tutto il mondo per essere patria di una quantità indecifrabile di monumenti dal valore inestimabile ed esemplari d’arte unici che sconfinano tra pittura e scultura e sono riconosciuti internazionalmente come prezioso patrimonio da preservare. L’Italia è anche sinonimo nel mondo di borghi dall’atmosfera ammaliante, città dal DNA secolare, buon cibo, ottimi vini e convivialità senza pari.

Con questi presupposti è quasi scontato che lo stivale sia una location unica al mondo per scatti magistrali, che siano catturati dall’obiettivo di una reflex o dalle ormai evolutissime fotocamere degli smartphone. Tutti gli Instagram-addicted, locali e stranieri, che farebbero qualsiasi cosa per aggiungere quella foto perfetta nei loro feed, possono scatenare la fantasia e girare l’Italia in lungo e in largo alla ricerca dei panorami più instagrammabili e dei migliori scorci da selfie.

La scelta è pressoché infinita, ma se si dovesse stilare una lista, quali sarebbero i 10 luoghi più instragrammabili d’Italia che non potrebbero mancare in elenco? Scopriamoli subito!

1. La Valle dei Templi

La Valle dei Templi è uno dei siti archeologici più grandi al mondo, che dal 1998 fa parte, a pieno merito, del Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO. Si tratta di uno dei luoghi più rappresentativi della civiltà greca classica ed i celebri resti che si possono oggi ammirare in quest’area provengono dall’antica Akragas, il vecchio cuore della moderna Agrigento.

Tra imponenti templi dedicati alle maggiori divinità elleniche, antiche tombe ed il paesaggio tipico della Sicilia più autentica è possibile certamente portare a casa lo scatto perfetto che aggiungerà al feed quell’impagabile tocco di cultura. La prospettiva più gettonata? Quella che pone in primo piano la statua di Icaro caduto, opera dello scultore polacco Igor Mitoraj, e che guarda verso un Tempio della Concordia magistralmente conservato.

2. Il Lago di Braies

Il lago di Braies è uno dei gioielli che la regione Trentino-Alto Adige custodisce: a circa 97 chilometri da Bolzano ed a 1.496 m s.l.m., sorge nell’omonima Val di Braies questo lago alpino dai colori a dir poco sorprendenti. Splendido dall’alba dei tempi, la piccola pozza d’acqua ha avuto proprio da fotografi e instagrammer un valido supporto nella rincorsa alla popolarità.

Sono infatti migliaia le foto che ogni anno vengono scattate proprio sulle rive del lago e che tentano di cogliere ogni singola sfumatura che le sue acque prendono, mutevoli e cangianti a seconda della stagione, del meteo e degli orari della giornata: come rinunciare ad un quadratino dalle mille sfumature turchesi nel proprio profilo IG?

3. Il Gianicolo

Se vi capita di fare un tour di Roma in compagnia di un vero local, certamente vi condurrà verso il Gianicolo, uno dei colli romani più famosi, che si trova sulla riva destra del Tevere e che regala a tutti i suoi avventori una delle vedute sulla Città Eterna più indimenticabili. Nel lunghissimo elenco di posti instagrammabili di Roma, il belvedere del Gianicolo trova un posto d’onore: ammirare da qui un tramonto sui tetti della capitale sa di indimenticabile.

E per rendere ancora più eterno ciò che già è senza tempo, si può immortalare la città in uno scatto verticale, perfetto per il feed di Instagram, soprattutto se corredato da una frase d’effetto e un po’ ispirazionale.

4. Il Tempio del Valadier

Incastonato come una perla all’interno di un minerale, il Tempio del Valadier fa certamente parte delle architetture da ammirare almeno una volta nella vita. Situato in località Genga, in provincia di Ancona, il santuario ha una caratteristica forma ottagonale di stampo neoclassico ed è stato realizzato su disegno dell’architetto Giuseppe Valadier per volontà di Papa Leone XII, nel 1828.

Poco distante dall’ingresso delle Grotte di Frasassi e adiacente all’Eremo di S. Maria Infra Saxa, il tempio è immerso nella natura straordinaria del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi. Raggiungerlo non è così difficile, basta una piccola salita nel verde: ancora più facile sarà acchiappare decine di like quando la migliore foto che avrete scattato verrà pubblicata nel vostro feed.

5. Venezia

Da dove iniziare per parlare dei luoghi instagrammabili di Venezia? Forse si potrebbe cominciare dal Ponte dei Sospiri, scelto ogni giorno da migliaia di fotografi come copertina delle loro vacanze veneziane. Ma si potrebbe anche dire che le casette dagli irresistibili colori pastello di isole come Murano e Burano incarnano l’essenza di una Venezia fatta di canali e vicoli dall’urbanistica unica: come non pensare di inserire proprio una sferzata di colori e contrasti tra le foto di Instagram? Like e commenti assicurati.

Meglio ancora se accompagnata da un selfie immersi tra i volumi antichi della Libreria Acqua Alta, magari seduti sulla sua tipica scala di libri, punto di attrazione per appassionati di lettura, fotografia, social o semplicemente della più pura bellezza.

6. Naviglio Pavese

In una classifica che si rispetti degli angoli italiani che più si prestano ad essere immortalati per sempre nell’universo digitale non può certo mancare il cuore pulsante della Lombardia. Il Naviglio Pavese è certamente tra i più apprezzati posti instagrammabili di Milano, specialmente quando è ammantato dalle luci del tramonto e sulle sue acque si riverberano le luci della città e del cielo infuocato.

I più mattinieri possono anche ipotizzare di svegliarsi all’alba per tentare di cogliere un Duomo senza passanti ed aggiungere alla propria collezione uno scatto originale, da accostare, nella galleria Instagram, ad una prospettiva insolita della celebre Galleria Vittorio Emanuele II. Trovare un punto di vista che non sia già stato esplorato, proposto e riproposto sui social è comunque un’impresa ardua: pronti ad accettare la sfida?

7. Marzamemi

Anche un luogo piccolo, anzi quasi minuscolo, può vedere i riflettori puntati su di sé grazie alla potenza dei social media. Esempio lampante è la piccola e super graziosa Marzamemi, una frazione del comune di Pachino in provincia di Siracusa.

I tavolini e le sedie super colorate che contraddistinguono la sua piazza sono soggetto di migliaia di fotografie e fanno venire voglia di tuffarsi nel relax della cittadina solo a guardarle: il segreto sta nel coglierne l’essenza in uno scatto che faccia non solo vedere i suoi colori, ma che ispiri a sentirne i suoni, ad ascoltarne il chiacchiericcio di fondo ed a percepirne lo spirito autentico e inconfondibile.

8. Terme di Saturnia

La Toscana meriterebbe una trattazione a parte perché la sua bellezza diffusa è davvero più unica che rara: ma forse questo lo si potrebbe dire di ogni singola regione di una nazione come l’Italia. Tra i luoghi instagrammabili di questa perla sicuramente vanno menzionate le Cascate del Mulino delle Terme di Saturnia, con i loro inconfondibili scalini rocciosi ed il vapore che sale dalle loro acque tiepide.

Se poi voleste creare una composizione nel feed che mostri tutte le tappe del vostro viaggio toscano, potreste anche aggiungere alla collezione una ripresa di Piazza del Campo o una delle innumerevoli viste mozzafiato delle crete senesi, l’immancabile pendenza della Torre, oppure un autoscatto mentre sorseggiate del buon Chianti.

9. Cala Luna

Le coste della Sardegna celano nel loro procedere frastagliato alcune delle calette più stupefacenti d’Italia. Una di queste è sicuramente Cala Luna, una spiaggia a metà fra Baunei e Dorgali ed orgoglio del golfo di Orosei.

Raggiungibile via mare o tramite un piacevole ma impegnativo trekking, la caletta è amata oltre che per il suo mare assolutamente cristallino e la sua sabbia bianca, anche per il suo somigliare ad un set fotografico quasi irreale. Dalle sue grotte è infatti possibile racchiudere in un solo scatto l’azzurro del cielo, il blu del mare e l’oro di rocce e spiaggia, in una composizione dal sicuro effetto wow.

10. Alberobello

Cosa dire infine di una fila ordinata di trulli bianchissimi dai tetti grigi che si rincorrono sullo sfondo della Puglia più vera? Alberobello è un must per ogni instagrammer che si rispetti e che desideri mostrare al mondo online tutto il suo apprezzamento per una terra dalle mille sfaccettature come la regione Puglia.

Soggiornare in un trullo è una sorta di sogno proibito per molti, ma anche solamente catturarne la tipicità in una foto per IG sa regalare immense soddisfazioni: non c’è bisogno di alcun filtro per trasmettere l’assoluto splendore di questi luoghi dallo charme senza tempo.

Tra le viste che popolano i feed più curati ci sono anche quelle di Polignano a Mare, della stravagante Rocchetta Mattei o di una Monterosso baciata dal sole: insomma, non c’è regione che non regali un luogo decisamente “instagrammabile”: un termine ormai quasi sinonimo di splendore ed iconicità.

Potrebbe interessarti anche

Acquario di Cattolica

Un viaggio alla scoperta delle meraviglie subacquee

I 10 giardini più belli e famosi d’Italia

Veri angoli di tranquillità, per immergersi nel verde più…

Spiagge per bambini in Sardegna

I migliori lidi, attrezzati e non, dove divertirsi con…