Con i suoi circa 8.000 chilometri di coste frastagliate affacciate sul mare, la sorprendente penisola italiana è punteggiata di borghi sul mare, una delle bellezze che il mondo intero guarda con stupore. Costruiti a picco su alte falesie, caratterizzati da abitazioni dai colori vivacissimi o ancora immersi nella loro storia dalle radici antiche, i borghi sul mare in Italia sono incredibilmente numerosi e tutti contraddistinti da una personalità unica.

Viaggiare attraverso i loro scenari e le loro tradizioni è un’esplorazione senza dubbio emozionante: ma quali sono i borghi sul mare da non perdere? La risposta è praticamente impossibile da dare, perché non c’è un angolo delle coste italiane che non meriti di essere visitato. Proviamo comunque a fare una panoramica dei più suggestivi, da nord a sud dello stivale.

Vernazza, Liguria

Si trova in provincia di La Spezia ed è sicuramente uno dei i borghi liguri sul mare più colorati e affascinanti che si possano incontrare durante i propri viaggi. Vernazza fa parte delle splendide Cinque Terre e le sue casette dalle tinte sgargianti circondano il piccolo porto turistico, inerpicandosi su un promontorio che si tuffa direttamente nel Mar Ligure. La Chiesa di Santa Margherita d’Antiochia e il Castello dei Doria sono tra le numerosissime attrazioni da scoprire in questo tratto di costa ligure.

Burano, Veneto

La minuscola Burano è, insieme alla sorella Murano, uno dei borghi più iconici della Laguna di Venezia e dell’intera penisola. A rendere un’attrazione irresistibile questa cittadina costruita sul mare sono i suoi ponti e i suoi canali, tipici dell’area veneziana, ma anche i graziosi colori pastello delle sue casupole e le sue tradizioni storiche, come quella del merletto. Visitarla significa fare un salto in un luogo quasi magico, dove il tempo sembra scorrere a una velocità diversa.

Muggia, Friuli-Venezia Giulia

Si trova all’estremo confine della regione, in provincia di Trieste, proprio nei pressi dei territori sloveni dell’Istria. Ad abbracciare questo piccolo villaggio sull’Adriatico è una vegetazione lussureggiante ed è sorprendente la ricchezza storica, artistica e culturale di questo piccolissimo centro friulano. Qui il blu intenso del mare fa contrasto con le tinte sempre vivaci delle case e rende Muggia un borgo per cui è davvero semplice perdere la testa al primo sguardo.

Castiglione della Pescaia, Toscana

La Maremma toscana non delude mai i suoi ospiti e il paese di Castiglione della Pescaia conferma questa statistica. È la provincia di Grosseto a racchiudere nei suoi confini questo borgo conosciuto, oltre che per la bellezza del suo skyline, anche per l’ordine e la pulizia, del paese e delle spiagge che lo lambiscono. A completare l’elenco dei motivi per cui vale la pena fare un salto in questo borgo sul mare in Toscana, un’ampia offerta di siti di interesse culturale e percorsi che guidano verso punti di osservazione strepitosi.

Comacchio, Emilia-Romagna

Comacchio è soprannominata “La Piccola Venezia”, per via della sua somiglianza con la Serenissima. Un tempo importante scalo marittimo dell’Adriatico, sorge proprio nel cuore del Parco del Delta del Po ed essendo stata costruita unendo 13 piccole isole, è oggi un affascinante dedalo di vicoli, ponticelli e canali. Passeggiando in questo idilliaco labirinto d’acqua è possibile scovare una grande quantità di musei e architetture storiche, mentre appena fuori dalla città non si contano i percorsi naturalistici da percorrere a piedi o in bicicletta.

Sperlonga, Lazio

Sperlonga è arroccata sulle pareti rocciose del Monte S. Magno, in provincia di Latina ed è, senza ombra di dubbio, uno dei borghi sul mare del Lazio più belli. Il nome Sperlonga deriva dalle grotte speluncae che si trovano lungo la costa e, a dipingere il paese, questa volta non sono colori accesi, bensì un bianco brillante, che si ripropone nelle abitazioni, nelle architetture e anche nelle spiagge su cui il borgo di affaccia. Non si può lasciare il paese senza aver sostato nella sua piazzetta, nucleo pulsante di Sperlonga ed elegante salotto della costa laziale.

Sirolo, Marche

Lo scenario che abbraccia Sirolo è invece quello della magnifica Riviera del Conero: il paese si trova in provincia di Ancona e, come molti borghi sul mare nelle Marche, si trova perfettamente incastonato tra mare e natura. Anche in questo caso è il biancore candido delle falesie a farla da padrone ed è il suo contrasto con i riflessi azzurri e verdi del Mare Adriatico a comparire dietro l’angolo mentre si cammina tra le viuzze del centro. Basta però voltarsi, per venire travolti dalla bellezza della vegetazione mediterranea e delle coltivazioni che popolano le colline circostanti.

Termoli, Molise

Una visita di Termoli non può che iniziare dalla Cattedrale Santa Maria della Purificazione e dal Castello Svevo, che domina i dintorni del borgo dall’alto del promontorio su cui il paese è costruito. Considerato un vero e proprio gioiello della costa molisana, Termoli oltre ad essere uno dei borghi più belli in Italia è anche il punto di partenza perfetto per dedicarsi all’esplorazione della vicina Costa dei Trabocchi per ammirare queste particolari macchine da pesca su palafitta.

Rocca San Giovanni, Abruzzo

La sua posizione prospiciente la spettacolare Costa dei Trabocchi offre al borgo di Rocca San Giovanni, in provincia di Chieti, una posizione decisamente panoramica. A proteggerlo sono mura difensive risalenti al XIII secolo, ancora parzialmente ammirabili e visitabili, mentre nei dintorni del paese si rincorrono a perdita d’occhio coltivazioni di uva, ulivi e aranci. Nel cuore di Rocca San Giovanni, uno dei più imperdibili borghi sul mare in Abruzzo, non mancano edifici storici, eleganti palazzi nobiliari, chiese e maestosi torrioni medievali.

Procida, Campania

L’isola di Procida è uno scrigno di bellezza così idilliaco da sembrare quasi irreale. Si trova in provincia di Napoli, in Campania e il borgo omonimo è certamente uno dei luoghi sul mare più indimenticabili di tutta Italia. Spesso divenuta location di set cinematografici, Procida conquista per le sue casette colorate da accese tinte pastello e addossate una all’altra, ma anche per la trasparenza delle sue acque e per la cultura dell’accoglienza che caratterizza questi territori. Approdare sull’isola potrebbe causare innamoramento istantaneo.

Maratea, Basilicata

Anche chiamata la “città delle 44 chiese”, per la sua offerta di siti religiosi da visitare, Maratea vanta un patrimonio storico, artistico e architettonico tra i più sorprendenti. Ma non solo, è anche la natura qui a creare paesaggi mozzafiato, grazie ai faraglioni e alle grotte che punteggiano la costa e alla macchia mediterranea che esplode verdeggiante alle spalle del paese. Le spiagge di Maratea poi, sono tra le più ambite dai turisti, italiani e internazionali.

Tropea, Calabria

Tropea, la Perla del Tirreno, ha una conformazione decisamente originale e si divide in due parti, quella superiore, la più popolata, e quella inferiore chiamata Marina, che custodisce il porto affacciato sul mare. Si trova in provincia di Vibo Valentia, in Calabria, e le sue abitazioni che sembrano sorgere dall’altissima scogliera a picco sulle onde, colpiscono chiunque arrivi qui. Luoghi di interesse storico, ottima cucina, spiagge da sogno: non manca niente a Tropea per entrare nell’elenco dei borghi italiani sul mare più belli.

Polignano a Mare, Puglia

Anche per la costruzione dei borghi sul mare in Puglia si sono scelti tratti di costa dalle alte scogliere inespugnabili: infatti anche Polignano a Mare, provincia di Bari, è nato su uno sperone di roccia che si tuffa nelle acque dell’Adriatico. Il suo centro storico è un dedalo di vicoletti che scorrono tra suggestivi edifici bianchi e piazzette rilassanti, mentre i tratti litoranei nei pressi della cittadina sono avvolti anch’essi dal candore tipico delle rocce della zona e premiati più volte con la prestigiosa Bandiera Blu. Da non perdere qui la Grotta Palazzese, tra le più celebri grotte marine dell’intera regione.

Castelsardo, Sardegna

Da menzionare invece tra i borghi più belli della Sardegna è Castelsardo, sulla costa settentrionale dell’isola. Il paese ha tutte le carte in regola per entrare a pieno titolo nella classifica, grazie alla sua vivace genuinità, ai suoi colori, alle sue atmosfere medievali senza tempo e, non di meno, grazie alle sue acque cristalline dipinte da infinite sfumature di blu. Castelsardo mantiene intatto il suo carattere autentico, mentre accoglie i visitatori con una buona scelta di ristoranti, localini, strutture ricettive e botteghe.

Marzamemi, Sicilia

Situato sulla costa sud-orientale della Sicilia, proprio nei pressi della punta sud dell’isola, è innegabile che Marzamemi sia uno dei borghi sul mare in Sicilia tra i più fotografati di sempre. Il paese, in provincia di Siracusa, sa essere grazioso in modo quasi disarmante. Sarà per via del suo DNA da tradizionale borgo di pescatori, sarà per la sua importante e antica Tonnara, sarà per il suo mare che lascia a bocca aperta. Oppure sarà per la sua celeberrima piazzetta che, durante la stagione estiva, si riempie di tavolini e sedie per gustare all’aperto il meglio dei sapori siculi.

Potrebbe interessarti anche

Le 10 isole più belle d’Italia

Ischia, Ponza, Capri: scopri le isole più suggestive della…

Le spiagge più belle dell’Isola d’Elba

I lidi più belli, perfetti anche per i bambini

Spiagge per bambini nel Molise

Le più belle per una vacanza al mare per tutta la famiglia